La Spagna come Malta per attrarre i migliori casino online europei

Il settore del gioco online fa gola a molti: si tratta di grossi investimenti e c’è molto da guadagnare anche da parte degli Stati.

In Europa, l’isola di Malta, è diventata il paradiso degli operatori e ha attratto i migliori casinò online europei con una fiscalità vantaggiosa e una burocrazia snella.

Adesso anche la Spagna si sta muovendo in questa direzione, allo scopo di attrarre nel Paese questo nuovo tipo di investimenti, ma il percorso non è così semplice.

Nella penisola iberica, infatti vi sono due città autonome, Ceuta e Melilla, in cui è in vigore una fiscalità speciale per favorire gli operatori del gaming.

Tutti coloro che vogliono offrire casinò online in Spagna, devono avere la sede legale in una delle nazioni UE.

Da quando l’Inghilterra è uscita dall’Unione, tutte le compagnie con sede a Gibilterra, altra località che ospita molti casinò, sono state costrette a trovare una nuova casa. Ed è proprio per attirare sul proprio territorio queste compagnie, che il precedente governo spagnolo ha previsto leggi speciali per le città autonome.

Quando le compagnie di Gibilterra hanno deciso di spostarsi, si è visto che hanno cominciato a fare i bagagli non per andare in Spagna, ma per volare a Malta. Come altre decine tra i migliori casinò online europei.

 

Perché i migliori casinò online europei amano Malta

Ma che cos’è che attrae sull’isola di Malta i migliori casinò online europei?

Le risposte sono varie. Oltre a una tassazione molto vantaggiosa, Malta offre una serie di caratteristiche che creano un ambiente favorevole agli  operatori internazionali di casino online. Tale ambiente è sia normativo, con regole semplificate e, a partire dal 2018, anche controlli più rigidi, ma anche tecnologico.

Data la presenza dei migliori casinò online europei a Malta si trova un settore all’avanguardia che comprende i migliori sviluppatori di software per i casinò online.

Cosa propone la Spagna per attirare a sé i grandi operatori che offrono gioco d’azzardo legale in Europa? Dal 2017 al 2018, sono stati apportati dei cambiamenti importanti relativi al gioco online.

E così la tassazione sul gioco si è ridotta dal 25 al 20% sul margine operativo, ossia sulla differenza tra tutti i ricavi e l’ammontare redistribuito in vincite. Nelle città autonome di Ceuta e Melilla, la tassa è stata abbassata addirittura al 10%. In corso vi è ancora un bando di gara, che scadrà nel mese di dicembre, per assegnare le nuove licenze agli operatori di gioco interessati.

 

L’ascesa del gioco online nei migliori casinò online europei

Attualmente in Spagna sono 54 gli operatori che godono di una regolare licenza per operare sul territorio. Tra questi vi sono i migliori casinò online europei come 888, Betway, William Hill, Pokerstars, molti dei quali hanno la sede a Gibilterra.

Adesso è ancora presto per tirare le somme sull’effetto delle politiche fiscali delle città autonome. Va comunque considerato che oltre alla tassazione, i migliori casinò online europei per cambiare sede devono affrontare ingenti costi e problemi di trasferimento. Su questo Malta offre consulenti e personale molto qualificato, anche a livello di amministrazione statale.

Bisognerà comunque aspettare la fine dell’anno per tirare le somme sui provvedimenti di fiscalità speciale per Ceuta e Melilla, anche se i dati attuali non sono soddisfacenti.

Come in Italia, anche in Spagna, il mercato del gioco d’azzardo online è in crescita costante, da almeno tre anni, e rappresenta lo 0,9% del prodotto interno lordo.

I posti di lavoro diretti del settore sono quasi 85 mila, e quelli indiretti più di 167 mila.

Sono 560 i milioni giocati dagli spagnoli solo nei casinò online, con un incremento tra il 2016 e il 2017 di ben il 30%. Anche il gioco sul territorio è aumentato, in questo caso l’incremento percentuale relativo al 2017 è stato del 15,9%.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.